Leopoldo Punziano

Leopoldo Punziano, tenore, si avvicina da bambino allo studio del pianoforte prima di dedicarsi attivamente allo studio del canto sotto la guida del M. Davide Troìa, Amelia Felle e Maria Grazia Schiavo. Ha seguito corsi di musica e canto barocco con Sandro Naglia, Claudio Cavina, Sara Mingardo e Roberta Invernizzi. Ha eseguito concerti interpretando ruoli solistici in oratori e opere di G.F. Haendel, come il Messiah, presso la Christ Church di Napoli con i Professori della Scarlatti diretti dal M. P. Ponziano Ciardi, Esther, Haman and Mordecai, Israel in Egypt, Dixit Dominus, e ha interpretato il ruolo del Tempo nel Trionfo del Tempo e del Disinganno. Di Mozart ha cantato numerose messe, Davide Penitente, il Requiem, Bastien und Bastienne e le arie da concerto per tenore eseguite all’Auditorium A. Scarlatti di Napoli. E’ stato solista nel Magnificat e in varie Messe Luterane di J.S. Bach per l’Ascoli Piceno festival e nei Dixit Dominus di A. Scarlatti e di A. Vivaldi e nello Stabat Mater a dieci voci di D. Scarlatti, nella Messa di Gloria di G. Puccini per l’Associazione Scarlatti di Napoli. Ha interpretato il Confitebor e la Messa di Gloria di G. Cotumacci (prima esecuzione) per il Pompei Festival con l’Orchestra da Camera della Campania diretta da Luigi Piovano. E’ stato tenore solista nella Passione di A. Caldara e ha ricoperto diversi ruoli nell’opera Fairy Queen di H. Purcell per il Ravello Festival con la regia di D. Krief e la Cappella Neapolitana diretta da A. Florio. E’ stato tenore solista nel Nativitas, nel Requiem e nella prima assoluta dello Stabat Mater di G. Panariello; nel 2013 e nel 2015 ha partecipato al Giovanni Paisiello Festival di Taranto eseguendo la Cantata di San Gennaro con l’Ensemble barocco del Teatro San Carlo di Napoli diretta da Dario Candela e l’opera Amore Vendicato diretta da Mariano Patti. E’ stato tenore solista nello Stabat Mater di G. Paisiello per la Stagione Concertistica del Teatro M. Bellini di Catania. Canta stabilmente nel coro Polifonico Exultate Deo e nel Coro della Pietà de’ Turchini diretti dal M° Davide Troìa e collabora spesso con il coro Polifonico Mysterium Vocis diretto dal M. Rosario Totaro. Ha conseguito il titolo di Esperto esecutore del Settecento Napoletano presso il Conservatorio di Musica G. da Venosa di Avellino ed è iscritto al corso di Musica Vocale da Camera a indirizzo Barocco con il M. Antonio Florio presso il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli.

Commenti chiusi